Ritorno...

Pubblicato il da thewhitemagician

Cari Amici, eccomi nuovamente a scrivere sul blog, a distanza di diversi mesi, mesi trascorsi in terre molto lontane e isolate, terre in cui risplende un sole puro, e il cielo ha un colore così azzurro da lasciare attoniti; terre che mi hanno permesso di entrare a contatto con una natura inimmaginabile dotata di un'energia particolare, con persone avvolte da quell'energia, e con un lato di me che non era mai emerso. Terre in cui mi ritroverò a tornare.

La cultura occidentale e, più in generale, la vita delle grandi città, equivale a un copione scritto dal consumismo: come spendete parte delle vostre giornate, in una città che non dà molta possibilità di praticare attività all'aperto, in una città in cui non esiste la natura, se non appoggiandovi a negozi, bar, palestre, cinema, ristoranti?A tutto ciò che la società suggerisce, talvolta impone, di seguire nel suo schema consumista? Dove andate solitamente con i vostri amici? Cosa condividete? Mi vedo come vivevo mesi fa... una rotellina dell'ingranaggio, nonostante la mia sempre accesa tendenza a ricercare la Verità delle cose, non riuscivo a staccarmi dalla schiavitù delle apparenze. Adesso, per esempio, posso uscire di casa perfettamente truccata come allora, ma so che il trucco sul viso equivale a una maschera, equivale a voler apparire quello che non si è. Se ne vale la pena, per cosa? Chi vi ama, vi ama al di là delle apparenze, questa è una Verità intoccabile. Ricordatevene. Chi vi ama, vi amerà in qualsiasi condizione vi vedrà, perchè non vedrà il vostro corpo fisico, vedrà la luce che emanate da dentro, vedrà come quella vostra luce crea un'alba con la sua.

 

Grazie a una cara anima gemella locale, un ragazzo nato lo stesso giorno e mese della mia Fiamma Gemella, sono stata condotta in posti speciali, il cui solo rumore era quello prodotto dalla natura. Quando all'inizio ero solita truccarmi, mi riprendeva chiedendomi a cosa servisse. Una semplice domanda, che è riuscita a farmi restare senza risposta. Sono arrivata a scegliere l'estremo che non avrei mai scelto: vivere per giorni senza la possibilità di lavarsi con saponi, senza la possibilità di nessun comfort a cui siamo normalmente abituati. Io, una persona cara, e le splendide infinite colline verdi, i tramonti accesi di rosso, gettarsi nell'oceano senza vestiti.

E' stata una mia scelta e si è rivelata l'esperienza più intensa della mia vita.

Quando riesci a sentirti parte della natura, senti anche che sei incluso nel medesimo disegno divino... sei come gli uccelli, gli alberi, l'oceano, i laghi. Sei puro come un quarzo bianco che puoi trovare su un ghiacciaio. Quando abbracci la Madre Terra, capisci che non sei,  nè sarai mai, un essere svincolato da tutto ciò che è animato, come te. Non ti puoi sentire solo. Ho catturato parte di quell'energia e ora essa risplende in me...

 

In diverse mails che mi sono pervenute negli ultimi mesi, mi chiedete ancora sul tema Fiamma Gemella, talvolta mi raccontate esperienze molto dolorose legate a questo contatto che pare essere cruciale nella vita di ognuno.

Alla luce di quanto ho nuovamente appreso, posso dirvi più che mai: se l'Amore morisse, io sarei già morta. Non c'è giorno e non c'è stato giorno in cui io non pensassi al mio Complemento divino e a quanto siamo legati in ogni atomo di cui siamo composti, quindi posso perfettamente capire il vostro struggimento. Ma voglio anche dirvi questo: non ha senso struggervi, perchè in realtà voi non avete bisogno di toccare o vedere il vostro Complemento. Lo potete trovare ovunque, lo potete sentire, se chiudete gli occhi e vi concentrate profondamente... Ripeto, è tutta una questione di Fede, di accettazione di questa Verità. Ma purtroppo troppe F.G. ancora soffrono, so che anche la mia intimamente è infelice.

Tutte le relazioni che voi o la vostra F.G. avrete con altre anime, non eguaglieranno mai la vostra, ma non per questo dovete vivere nella mestizia. Provate a concentrarvi sul vostro piano vitale, provate a crescere, ad acquisire voi nuove Verità, nuovi valori! Immaginate due gemelli che sono sempre stati insieme, ma che devono intraprendere due strade diverse, così si separano! Un giorno si ritrovano e si chiedono "com'è andata? Tu cosa hai fatto? Cosa hai imparato?" Non vi scordate qual è il fine ultimo della vostra incarnazione... L'EVOLUZIONE, la comprensione di quanto vi circonda. Voi vi state EVOLVENDO per il vostro Sè unico, quindi anche per la vostra F.G. Se passate il tempo del vostro viaggio a lamentarvi e a sentirvi tristi, se quel giorno il vostro gemello tornasse, cosa potreste dire? Che avete trascorso il vostro tempo nel dolore...

 

Cambia qualcosa, se ora vi assicurassi che un giorno vi riunirete con la vostra F.G. perchè questo è il disegno divino generale? Dio non crea per separare... non vi fa conoscere qualcosa di tanto divino, per poi togliervelo senza un senso...

Fidatevi di quello che vi scrivo, ora che la mia sensibilità si è acuita ancora... tutto quello che funge da fattore di blocco e vi fa stare distanti, un giorno verrà meno. E quel giorno voi due sarete una persona sola... Non sprecate le vostre giornate, nel frattempo...

 

Vi copio e incollo quanto ho scritto, una notte, in riva all'Oceano, sotto la luce di un universo di stelle luminose... che possa infondervi fiducia e che possa la mia Fiamma Gemella leggere, per avere la conferma che in me l'Amore si accende giorno dopo giorno.

 

"La semplicità disarmante di queste stelle, che quasi sembra di toccare tendendo il braccio,

mi sussurra con la sua luce che la felicità l'ho raggiunta ed esiste, anche se il mio corpo è lontano dal tuo.

Ma se la tua mano fosse stretta alla mia, se potessi essere parte assieme a me di questo disegno di sola perfetta natura, se i tuoi occhi potessero loro illuminare il cielo e illuminare me che ti amo sempre, potrei dire che la felicità l'abbiamo oltrepassata."

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post
P
<br /> Grazie per queste parole che in questo momento mi rincuorano tanto, sapere che c'è qualcuno che vive la mia stessa situazione e che comunque riesce a vivere felicemente la proprio vita mi da forza<br /> e mi spinge a reagire. Certo è dura vedere la mia Fiamma Gemella legata ad un'altra persona, vedere che mi evita, ogni volta è una pugnalata al cuore, forse non mi riconosce o forse è un rapporto<br /> troppo difficile da gestire. Ma leggendo le tue parole ho avuto la conferma di quello che ho cominciato a pensare in questi giorni: probabilmente non sono ancora pronta per ricongiungermi a lui e<br /> come hai detto tu ho bisogno di apprendere altro prima che ciò accada, chissà se sarà in questa vita o nella prossima... Ti ringrazio di cuore<br /> <br /> <br />
Rispondi
A
<br /> ho letto con attenzione le tue parole e ho versato lacrime che hanno lavato i miei occhi. ho incontrato la mia fiamma gemella ma non sono stato capace di stringere con lei il legame d'amore<br /> indissolubile che avrei tanto desiderato anzi ci siamo azzuffati come cane e gatto. adesso lei è distante non so dove ma continuo ad averla nella mente e nel cuore tanto da credere di avere con lei<br /> una sorta di congiunzione telepatica. il fatto di sapere che condivide l'esperienze della vita con altri e non con me mi fa soffrire intensamente<br /> tanto che a volte desidero cancellarne perfino il ricordo anche se non ci riesco e non sono capace ad avere relazioni con altre ragazze anche se<br /> bravissime perchè hanno l'unico inestinguibile difetto di non essere lei .<br /> sto cambiando il mio destino con scelte radicali anche se giuste e ho l'appoggio di amici a me carissimi che mi accettano per quello che sono<br /> ma questo non riesce a colmare quel vuoto che provo da quando lei è uscita dalla mia vita. non posso costringerla ad amarmi e desidero sinceramente che faccia quello che vuole la cosa che mi fa a<br /> pezzi è che lei non voglia stare con me non lo desideri, probabilmente ha scordato chi sono o mi ritiene soltanto un fugace incontro, una persona di passaggio che le ha lasciato un bacio sulla<br /> fronte un giorno che aveva bisogno di compagnia . c'è da dire che da lei non mi accontenterei di nulla che non fosse una relazione esclusiva e duratura finchè morte non ci separi e oltre,<br /> matrimonio unione stabile figli vita insieme senza l'ombra del tradimento e dell'abbandono ma forse sto solo sognando e non s'arrende più il mio cuore se non al pianto.<br /> grazie dell'attenzione so già che avrai per me parole di speranza o un pensiero che mi dia conforto ciao cose buone.<br /> <br /> <br />
Rispondi
T
<br /> <br /> Caro Alessandro,<br /> <br /> <br /> come quasi sempre accade quando si parla di F.G., le situazioni sono estremamente simili fra loro; arriviamo a un punto della nostra esperienza esistenziale, in cui necessitiamo di vivere il<br /> distacco dalla nostra metà di Spirito, e di imparare ad accettarlo. Questo avviene specialmente in quei casi in cui il legame fra F.G. si è tradotto, in termini "terreni", in un attaccamento vero<br /> e proprio.<br /> <br /> <br /> E' stato il mio caso, ed è stato il caso di molte altre coppie di F.G. che mi hanno scritto. Non so se le mie parole possano darti sollievo, ma l'unica soluzione per tollerare il distacco più<br /> doloroso che mai un'anima possa sopportare, è quella di metabolizzarlo piano piano, di dargli un senso, anzichè consumarsi nel dolore per giorni, mesi, anni, prova a "risollevarti" e a credere,<br /> ad avere fede nel fatto che se il destino talvolta prende un determinato corso, dobbiamo lasciarlo andare.<br /> <br /> <br /> Non colpevolizzarti, innanzitutto, perchè vi siete azzuffati e non sei riuscito a vivere il sentimento d'Amore. Quando il distacco destinico deve essere compiuto per il bene di entrambi, e per la<br /> crescita spirituale di entrambi, spesso ci si arriva a comportare come neanche noi siamo in grado di spiegare....Se lei è andata via (sono andata via, e sono andata molto lontano, anche io dalla<br /> mia F.G, ho dovuto perchè il rapporto stava diventando ingestibile ed era una pena quotidiana), beh, ciò può voler dire che ha dovuto farlo, che sentiva che era la cosa giusta. Ricordati sempre<br /> che tu puoi agire per cambiare te stesso, e per acquisire nuova conoscenza riguardo il tuo karma... ma finchè sei in vita, non puoi conoscere effettivamente il karma di un'altra anima, neanche<br /> quello della tua F.G.<br /> <br /> <br /> Capisco benissimo quando dici che nessun'altra brava persona arriva a rappresentare quello che lei rappresenta per te, e che ti senti perso... io a volte provavo un forte senso di terrore<br /> all'idea di non poterlo più nè vedere, nè sentire.... è effettivamente una grossa difficoltà, ma in cuor mio mi sono fatta forza e ho deciso che non sprecherò questa vita a "lamentarmi" o a<br /> crogiolarmi nel dolore. Possiamo decidere quando arrestare il flusso di dolore, con la nostra forza di volontà. <br /> <br /> <br /> La rivedrai, la rivedrai sicuramente, ma fino ad allora, vale veramente la pena sprecare le occasioni che il destino ha in serbo per te? Nessuno ti chiede di sostituire la tua F.G. o di fare<br /> finta che un'altra donna sia lei, ma l'obiettivo ultimo di ognuno è imparare a donare Amore. Dare Amore incondizionato. Non sprecare questa vita chiudendoti in te stesso, da qualche parte c'è<br /> qualcuno che realmente può camminare vicino a te, tenendoti per mano, sul sentiero che ti condurrà nuovamente alla tua F.G.<br /> <br /> <br /> Un caro abbraccio,<br /> <br /> <br />  <br /> <br /> <br /> A.<br /> <br /> <br /> Abbiamo<br /> <br /> <br /> <br />